CONDIVIDI

32° Rally Piancavallo: Luca Benossi ritorna al volante per festeggiare i 20 anni di agonismo

La trentaduesima edizione del Rally Piancavallo, ,già di per sè ricca di novità e di interessanti eventi, godrà di una celebrazione tutta particolare. Ad esserne protagonista una delle bandiere della Scuderia Gorizia Corse, Luca Benossi, che, per l’ occasione svestirà i panni da navigatore per passare al volante di una Clio RS Ragnotti in classe N3. Il motivo? Festeggiare i vent’ anni di attività sportiva, iniziata nel 1998 al Rally Sprint del Sagittario, e le quasi cento partecipazioni ai rally come conduttore.
Alla gara maniaghese, in programma dal 19 al 20 maggio prossimi, Benossi sarà navigato da Fabrizio Colja, in una alternanza dei tradizionali ruoli all’interno dell’ abitacolo, tutta da seguire!

Dal 1998 al 2018: una carriera considerevole che ha vissuto diversi cambiamenti e qualche costante dell’ambiente rallystico.

Ho iniziato con il navigatore debuttante Simone Bevilacqua al Sagittario ’98. Poi assieme a Walter Vida abbiamo partecipato a più di 40 rally. In questi ann hoo avuto la possibilità di navigare tanti piloti su vetture diverse, costruendo delle belle amicizie e condividendo la comune passione. Ecco, mentre i costi e le prestazioni sono aumentati e le gare si sono accorciate, è la passione l’aspetto principale che non trovo mutato.

Per questo anniversario ti sei fatto un regalo speciale…

Si…ritornare al volante al Piancavallo, con cui ho ancora un conto in sospeso dal 2013, è sicuramente una bella sfida. E passare alla sinistra è sicuramente più complesso. Le incognite non mancano, a partire dalla conoscenza della vettura e delle gomme, come dalla prova in notturna.
Una gara di alto livello che non mancherà di regalare tanto spettacolo.
….più che spegnere le candeline dei 20 anni, ho preferito gustarmi la torta!!

Il prossimo obiettivo sarà il “centino”..

Ne mancano davvero poche. Con Terpin saremo al via dell’Alpi Storico, appuntamento imperdibile, e poi vedremo. Ma resta sempre centrale l’attività della Scuderia, dove sono nel consiglio direttivo dal 2001, con gli eventi ed il supporto ai nostri atleti.
Per raggiungere la cifra tonda non c’è fretta!

Intervista di Aris Prodani stampa@motorsportfvg.it

Foto: Paolo Drioli