CONDIVIDI

Mattia Blasutto: “Il 2019? Non mi dispiacerebbe la palestra sulle prove slovene!

Chiusura di stagione agrodolce per Mattia Blasutto, impegnato lo scorso fine settimana sul tracciato di Grobnik per l’ultimo round del Rally in Circuit Championship. Confortato dalla prestazione al Rally del Friuli Venezia Giulia, il pilota friulano, questa volta nell’inedita accoppiata con Vittorio Franceschino, alla vigilia della trasferta croata si era prefissato l’obiettivo di macinare chilometri in vista della prossima stagione. Sempre tenendo in bella vista il cronometro. Purtroppo, una rottura meccanica già alla seconda prova speciale ha, di fatto, spento definitivamente tutte le aspettative.

Grande delusione per il ritiro anticipato.

Eravamo partiti con lo scopo di macinare chilometri per fare esperienza. Invece, alla partenza della seconda prova speciale, ci siamo dovuti ritirare per la rottura di un semiasse. Peccato perchè nella prima prova, disputata sotto la pioggia, avevamo fatto segnare il 17 tempo assoluto e 1 di classe N2, pur potendo migliorare ancora notevolmente. Sono dispiaciuto, perché a parte la buona prestazione nell’unica prova disputata, io e Vittorio ci stavamo divertendo molto

Guardando al 2019, quali progetti hai in serbo?

Per il prossimo anno sto ancora pianificando, ma non escludo di passare di nuovo il confine. Mi piacerebbe disputare un paio di Rally sulle prove speciali slovene, che hanno sempre dimostrato di essere un’ottima palestra.

Ringraziamenti?

Per questo 2018 ringrazio chi mi ha seguito e come sempre dato una mano: la mia famiglia,
la scuderia, i preparatori, i ragazzi dell’assistenza, i navigatori e gli amici. Voglio inoltre ringraziare i miei sponsor: Pro Rally Racing, Bar Angolo Blu di Fagagna, Idrofast di Reana del Rojale, Bar Da Laura di Cividale del Friuli, la Carrozzeria Picilli di Povoletto, Bar Da Vale di Moimacco, Baita da Rico sul Monte Zoncolan, M&M Racing di Cassacco, Pizzeria al Borgo di Cividale del Friuli, il Bar La pecora nera di Tricesimo e l’Azienda Agricola Ipavez di Prepotto.

stampa@motorsportfvg.it