CONDIVIDI

Cividale-Castelmonte, una gara per 239 piloti
Le iscrizioni alla corsa si chiudono col botto

E’ iniziato col piede giusto il countdown alla cronoscalata, in programma il 5 e il 6 ottobre
Al via 167 concorrenti tra le auto moderne e 72 driver tra le vetture storiche: sarà spettacolo
Saranno presenti anche i vincitori delle ultime due edizioni, Federico Liber e Rino Muradore

Sono 239 i piloti che si sono iscritti alla Cividale-Castelmonte, cronoscalata in programma sabato 5 e domenica 6 ottobre, con il pomeriggio di venerdì 4 ottobre riservato alle verifiche tecniche e sportive. Si sono chiuse col botto le iscrizioni alla gara, giunta alla sua 42esima edizione e organizzata dalla Red White: tra le auto moderne, sono 167 i driver che hanno presentato la domanda di partecipazione, imitati da 72 “colleghi” delle auto storiche. Si tratta di un buon numero, soprattutto se si considera che il limite massimo ammesso è fissato per regolamento Aci Sport a 250. La corsa, a livello internazionale, è valida per il FIA CEZ (Campionato del Centro Europa), per il campionato austriaco, il campionato sloveno e per il Trofeo Alpe Adria 2019. In ambito nazionale, fa parte del TIVM (Trofeo italiano Velocità Montagna) e del campionato Friuli Venezia Giulia.
Tra gli iscritti, spiccano i vincitori delle ultime due edizioni della cronoscalata: Federico Liber, capace di imporsi tra le vetture moderne e Rino Muradore, cividalese, che tra le auto storiche ha fatto segnare il miglior tempo. Il primo sarà al via della Gloria C8P Evo con sui è laureato campione italiano tra i prototipi e le monoposto con motore motociclistico, il secondo correrà con la Ford Escort Rs1600. Più di 50 i driver locali che hanno dato la proprio adesione, a testimonianza di quanto è apprezzata la gara nel territorio.
Il programma del weekend prevede per sabato 5 la disputa delle due manche di prove ufficiali; domenica 6 è in calendario la cronoscalata vera e propria sviluppata su due turni sia per le auto storiche sia per la auto moderne: per queste ultime le due manche, ai fini del punteggio per il Campionato TIVM, sono considerate gara 1 e gara 2. Si correrà sulla salita della strada provinciale di Castelmonte: lo start è previsto, sia il sabato che la domenica, alle 9.30 in località Carraria a Cividale, lo stop a Castelmonte in comune di Prepotto. Il percorso è di 6,395 km, presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 408 metri e ha una pendenza media del 6,4%.

Alberto Bertolotto

Immagine coperina Gianni Guerra

info@motorsportfvg.it