CONDIVIDI

ALBERTO LADINI FA SUA LA PRIMA TAPPA DEL TRIVENETO TOP RIDER A MANTOVA

Alberto Ladini, il giovane rider del MC Medeot di Gorizia, pilota del Team MRT – Motorstore di San Marino inserito nel programma dei Talenti Azzurri, dopo la lunga quarantena ha ricominciato la stagione in modo positivo con una vittoria a Mantova.
Alberto, come hai affrontato questo periodo così particolare?
Dopo la partecipazione agli Internazionali d’Italia, competizioni precampionato utili a fare esperienza, abbiamo dovuto interrompere gli allenamenti in moto a causa del lock-down. In quel periodo abbiamo proseguito con la preparazione fisica, ma appena rimontati in sella è stato subito evidente quanto lavoro ci aspettava per ritrovare la giusta condizione. Abbiamo rivisto il programma di allenamenti e lavorato sodo su tutti gli aspetti.
La vittoria di Mantova dimostra che la strada è quella giusta?
“La tradizionale prima tappa del Triveneto TOP Rider di Mantova è sempre un ottimo test precampionato, è stata una giornata davvero positiva dove mi sono trovato in testa sin dalle prove libere del mattino vincendo poi entrare le manche. Quello che più conta però è stata la buona qualità di guida che ho espresso.
Abbiamo poi voluto fare anche un altro test nel campionato Toscano, con partecipanti di altissimo livello, ma purtroppo una fastidiosa infiammazione all’avambraccio ha compromesso la mia gara. Ora pare che abbiamo risolto e speriamo che il problema non si ripresenti!”.
Prossimi impegni in programma?
Nell’ultimo weekend di luglio e nel primo di agosto abbiamo le due selettive Area Nord del Campionato Italiano MX Junior a Cremona e Albettone (VI), poi proseguiremo per le fasi finali con un calendario ridotto a causa della situazione contingente. Si preannuncia un campionato davvero tosto, le tappe sono poche, mentre gli avversari quest’anno saranno molti e di altissimo livello!
Previsioni per il Campionato Europeo?
L’europeo EMX 125 si disputa in abbinamento al Mondiale MXGP ed il calendario è stato fortemente rivisto. Ovviamente vorremmo partecipare almeno ad alcune tappe, ma il budget a disposizione è stato notevolmente compromesso dalla situazione COVID19 e attualmente facciamo fatica ad affrontare anche la stagione del Campionato Italiano… speriamo che in questi mesi le condizioni possano cambiare in meglio!