CONDIVIDI

Velocità in salita: dal Nevegal riparte la stagione di Agosti, Fusaro e Parlato

Primo appuntamento del 2020 con la velocità in salita per Alberto Agosti, Carmelo Fusaro e Paolo Parlato.  I tre specialisti della velocità in salita saranno al via della 46a edizione dell’Alpe del Nevegal, gara di apertura della stagione e valida sia per il Campionato Italiano Velocità della Montagna che per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord. Come da tradizione, l’evento bellunese prevede cinque chilometri e mezzo di prova da percorrere per due manche domenica 9 agosto, con partenza da Caleipo ed arrivo al Nevegal, mentre sabato sono previsti due turni di prove ufficiali. Tutti e tre i piloti triestini partono per la trasferta veneta con la carica e la determinazione per cercare di iniziare da subito all’attacco. Agosti a bordo della Civic ex de Vecchi, Fusaro sulla Type R che ha già regalato più di qualche soddisfazione, e Parlato, quest’ultimo in attesa di terminare l’allestimento della nuova Clio, anche lui sulla Type R.

Alberto Agosti: “Dopo l’apprendistato del 2019 con la macchina nuova, quest’anno cerco di capitalizzare l’esperienza acquisita. Mi sento anche fisicamente e mentalmente meglio dell’anno scorso. Provero’ a prendermi qualche rischio e vedere cosa ne esce. Voglio comunque ringraziare i ragazzi della Speed Density per il lavoro eccezionale fatto sulla vettura.”

Carmelo Fusaro: “Dopo una grande attesa si comincia questo 2020 motoristico con una gara che considero quasi di casa. Abbiamo dedicato molto tempo per mettere a punto tutto quello che da tempo si rimandava sulla Honda Civic Type R. Il Nevegal, Gubbio e Cividale sono le gare che quest’anno bisogna portare a casa con il gradino più alto del podio.”
Paolo Parlato: “Per questo Campionato Italiano in versione ridotta conto di esserci a sei delle gare previste. Alla partenza del Nevegal ci sarò con la Type R in classe E1 nell’attesa che sia pronta la preparazione della Clio i cui lavori sono stati fermati a causa del Covid. Gli obiettivi sono di fare il meglio possibile e, una volta arrivata la vettura nuova, di metterla a punto in vista del campionato 2021.”